Category Archives: CPUFreq

Nouveau e CPUFreq: Geforce 9800 supera GTX680

Il recente test di Michael Larabel sul driver AMD open source, fra le due versione del kernel 3.11 e 3.12 (da git), ha reso evidente un miglioramento delle prestazioni del computer. Lo stesso test è stato ripetuto con il driver Nouveau, però in questo caso il guadagno è risultato minimo con le schede denominate Kepler e Fermi. Per quale motivo? Il motivo è che il driver open source non supporta ancora il reclock, ovvero la selezione del livello delle prestazioni della GPU.

I cambiamenti nel codice di CPUFreq (il modulo che governa la frequenza d’esercizio della CPU) hanno giovato alle GPU Radeon, ma non a tutte quelle di marca nVidia. Da tempo c’è la possibilità di fare “re-clocking” delle schede grafiche GeForce: fino alla serie 7 il reclock avveniva in fase di boot e non interessava la velocità della VRAM; a partire dalla serie 8, i modelli M dei portatili avevano la capacità di riaggiustare sia il clock della RAM video sia quello del core della GPU. Questa modifica fu decisa per ridurre i consumi energetici quando la GPU si trovava per lo più in riposo. Il clock era impostato a una velocità intermedia fra il valore massimo e quello minimo d’esercizio. Con le GeForce 200 il clock al boot era impostato a ⅓ della velocità massima della GPU. Con le schede video denominate Fermi (dalla serie 400 alla 600) le prestazioni sono peggiorate perché il clock di default è al 10% della frequenza massima d’esercizio e non c’è ancora modo di fare reclock usando il driver Nouveau. Per questo motivo nel test di Michael la scheda 9800GTX ha superato una GeForce GTX680.

PTS: Nouveau bench con Xonotic
PTS: Nouveau bench con Xonotic