Category Archives: Notizie

Il Source Engine per Linux

Source engine logo
Source engine logo

Sono eccitato, elettrizzato dalla prospettiva di poter installare Source Engine sul mio computer e farlo girare senza artificiosi programmi che interponendosi fra il gioco e il sistema operativo riproducono le API (lo so, Wine Is Not Emulator) dell’ambiente Windows. Ma finalmente sarà compilato su Linux con target Linux, in una parola: nativo! Come Dio comanda. Non ne faccio un mistero: non ho mai nutrito simpatia per Wine, Crossover Office o Cedega. Li usavo raramente per giocare a l’unico gioco Windows che mi interessava veramente: Counter-Strike. Paradossalmente, la situazione potrebbe stravolgersi completamente. Non dico a breve termine, ma fra qualche anno saranno gli utenti Windows a usare un software bacato, che darà problemi a non finire, a volte lento, per giocare i titoli che le software house svilupperanno solo ed esclusivamente per Linux. Già li vedo alle prese con Line, meglio conosciuto come Line Is Not Emulator. E allora si lamenteranno: perché il loro mouse farà cilecca sul più bello, le casse audio o le cuffie staranno mute per incombatibilità hardware/software. Se vorranno eseguire il videogioco di grido, gli toccherà leggere centinaia e centinaia di commenti sui forum dedicati al programma, magari alla fine inutilmente perché l’HOWTO dei miracoli sarà rintracciabile solo con Google.
Questa sì che è una bella notizia.

Io sto facendo delle supposizioni basate sull’articolo scritto da Michael Larabel intitolato “Valve’s Source Engine Coming To Linux“. Si vociferava da tempo attorno all’annuncio di lavoro che spiccava sul sito di Valve: portare giochi Windows a Linux era tra gli scopi dell’assunzione. Perbacco, Micheal però ha messo troppa carne al fuoco secondo me. Nemmeno io osavo dire che Unreal Tournament 3 per Linux fu “congelato” dal porting di Steam, sistema di vendita dei giochi di Valve sul Web. Per dovere di cronaca: Epic Games aveva debuttato su Steam a marzo. Non riesco in ogni caso a perdonare tutto questo ritardo, il gioco doveva essere portato a Linux mentre era in sviluppo la versione per Windows. Infatti sul sito dedicato all’engine Unreal 3 risaltavano sin dall’inizio i termini: “cross platform“, Linux, Mac. Cosa hanno fatto da novembre 2007 ad oggi? Comunque nel caso tutte queste ipotesi diventassero realtà, con Steam potremo un giorno acquistare non solo i titoli più gettonati di Valve – sto pensando in questo momento ad Half-Life 2, Counter-Strike: Source, Portal tanto per fare alcuni esempi – ma anche delle software house che hanno stretto un accordo di distribuzione online: tutta la serie di Id Software, Savage 2 di S2 Games, Red Orchestra di Tripware e moltissimi altri. La nostra rivincita su Games for Windows è appena cominciata!

Colpo di nVidia: acquisisce Ageia

Per una questione “legale” con Ageia, Ryan Gordon non ha potuto portare Unreal Tournament 3 a Linux; ebbene questa impasse brobabilmente si sbloccherà, perché giusto ieri nVidia ha annunciato l’acquisizione proprio di Ageia, azienda che progetta harware (PPU) e software (PhysX) specializzato per l’accelerazione dei calcoli di fisica nei videogiochi.
L’obiettivo per entrambe le società è davvero ambizioso e forse i giocatori beneficeranno molto da questa unione, dato che i modelli futuri di GPU GeForce, definite GeForce®-accelerated PhysX, incorporeranno una tecnologia in grado di portare nei giochi effetti ultra realistici; come complemento a CUDA naturalmente, NVidia fornirebbe così una propria soluzione per migliorare il calcolo fisico su PC e Playstation 3 nel mercato dei videogames o in campo scientifico, grazie anche alla programmazione parallela, nella computer vision, il video editing in tempo reale, ecc.

Ageia Physx card
Ageia Physx card

Quake Wars: aggiornamento client di gioco. Versione 1.4

Alle 17 accendo il computer, come al solito carico prima Linux From Scratch, poi da una console lancio il mitico Quake Wars. Stasera rimango però sorpreso! Il gioco mi suggerisce attraverso una finestra di dialogo  di scaricare la patch (versione 1.4); aggiornamento già annunciato prima di Natale in verità. Non so di preciso quando terminerà il download, a causa di alcuni problemi con la linea ADSL procede assai lentamente. Lo stesso problema mi lascia anche un dubbio: funzionerà alla fine l’installazione o sto perdendo tempo? Mi limito per ora a dare velocemente una notizia per tutti gli amici della GDF o degli Strogg, non potendo fare nelle prossime ore una analisi completa sui cambiamenti del gioco.

Sono davvero curioso di scoprire se migliorerà l’aiming. Nell’ottica di perfezionare il bilanciamento generale fra le due squadre, gli sviluppatori volevano ritoccare un po’ le armi del gioco. Senza voler minimizzare sulle altre novità, come la nuova interfaccia utente, il training offline, l’auto-downloading ed ETQW:TV (!), per me è una questione fondamentale poter mirare dove dico io e colpire con sicurezza l’avversario, cosa finora mai successa perfettamente purtroppo. La frase che mi ha incuriosito è la seguente

Head-shots are much more accurately detected (and require appropriate skill) as a result of a proper head-shot box, while the modifier for location damage is much better tuned – headshots will feel less random now.

Head hitbox for player models adjusted, damage now scales better based on accuracy

L’headshot (colpo alla testa, per intenderci) con Wolfenstein: Enemy Territory non era difficile da effettuare dai piu’ esperti sia su lunghe distanze, sia nell’uno contro uno ravvicinato, anzi il mitragliatore MP40 (in dotazione ai nazi) era l’arma preferita per totalizzarne in maggior numero perché aveva il miglior rateo e cono di fuoco, rispetto alle altre armi disponibili intendo. Ma in Quake Wars non c’era e forse non ci sarà mai qualcosa di simile.
Spero comunque di tornare online e di trovare l’assault rifle finalmente poderoso e maneggevole al punto giusto, sotto questo punto di vista!

(+) ETQW 1.4 Update Released! (notizia e link per il download)

Il Beta SDK di Quake Wars, solo per Windows

Il Software Development Kit di Quake Wars è stato distribuito due giorni fa con un archivio in formato EXE e, a meno di avere Windows oppure Wine per decomprimerlo, non è possibile farci nulla con Linux. A dire il vero, qualcuno ha tentato di compilarlo, ma senza successo. Comunque, nella Wiki messa online dagli sviluppatori di Splash Damage si può trovare già ora il riferimento alla pagina che dovrà contenere appunto le istruzioni per la compilazione delle modifiche con Linux, chiamata Linux Code Notes. Almeno questo è un buon segno! I contenuti (programmi, texture, suoni e codice sorgente) li avevo elencati in un precedente articolo.

Update: ci sono novità, una bella e una brutta. Prima la bella notizia: Duck di Splash Damage ha scritto un messaggio ai lettori del forum di Quake Wars dicendo che il codice sorgente si può compilare con Linux; ora la brutta… l’editor di livelli e gli altri strumenti non saranno portati a Linux.